polynum.org

Diario di una psicologa. Riflessioni nella stanza di terapia - Annalisa Pellegrino

DATA DI RILASCIO 18/12/2019
DIMENSIONE DEL FILE 10,78
ISBN 9788832100150
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Annalisa Pellegrino
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Diario di una psicologa. Riflessioni nella stanza di terapia in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Annalisa Pellegrino. Leggere Diario di una psicologa. Riflessioni nella stanza di terapia Online è così facile ora!

Divertiti a leggere Diario di una psicologa. Riflessioni nella stanza di terapia Annalisa Pellegrino libri epub gratuitamente

Il libro dei pensieri di una analista della psiche che, per il solo tempo della lettura di questo scritto, smetterà di ascoltare e parlerà scrivendo. Racconterà cosa pensa una psicologa. Rivelerà cosa fa quando, da sola, nel suo studio, attende un paziente. Metterà a nudo le sue emozioni. Descriverà, infine, il suo sentire. Un dialogo intimista e spassionato. A tu per tu con gli infiniti percorsi della mente. Il viaggio in un mondo che incuriosisce più di quanto si possa immaginare, perché, in fondo, la conoscenza è anche desiderio di sapere.

...lvia Romano: «Ho cambiato sei prigioni e girato tre video ... Redazione - Qui News ... . Ho chiesto il Corano. Non ho subito violenza» all'incontro nella stanza della terapia, la terapia passa da un 'fare con' a 'un fare su'. (pag. 35) L'interazione presente è posta quindi al centro della terapia. l'Istituzione Minguzzi ha organizzato un incontro per la presentazione del volume "Dentro la stanza di terapia" in ricordo della dr.ssa Benedetta Davalli (1944-2017) Introduce Bruna Zani, P ... Libri Pellegrino Annalisa: catalogo Libri di Annalisa ... ... .ssa Benedetta Davalli (1944-2017) Introduce Bruna Zani, Presidente Istituzione G.F. Minguzzi - Città Metropolitana di Bologna, Docente. Psicologia di Comunità, Dipartimento di Psicologia, Università di Bologna Ora non hanno più un bersaglio. Per abitudine, continuo a infilare la freccia nell'arco, poi mi ricordo e devo posare l'arco. Così tante strade mi portano da H. Ne imbocco una. Ma adesso la strada è occupata da un confine invalicabile. Un giorno così tante strade. Ora così tante strade senza sbocco". C.S.Lewis, Diario di un dolore ......